Risultato della ricerca: paesaggio
EFFusco
La cascata di Dettifoss in Islanda in un gioco di luci ed ombre
manofsteel
“Non fotografare le cose come appaiono. Fotografale come senti.” David Alan Harvey
Aldo.Pesolo
Lo spettacolo del mare fa sempre una profonda impressione. Esso è l'immagine di quell'infinito che attira senza posa il pensiero, e nel quale senza posa il pensiero va a perdersi.
EFFusco
Un attimo di tramonto di fine estate sulla cresta della Taillante - Francia
GiusyGraffiti
Prime fasi di tramonto che si diffondeva su una porzione del paesaggio collinare.
Aldo.Pesolo
E se tu guardi su sono le cose più belle a far brillare le stelle."
quinty76
Toscana-campagna senese
RaffaeleDiRosa
Ho sempre preferito la fotografia di paesaggio ad altri generi, il ritratto in primis. Qualche giorno fa, invece, spinto da una mia amica che voleva le facessi qualche scatto, mi sono cimentato in un pomeriggio interamente dedicato a foto scattatele. Il risultato, ve lo confesso, ha stupito me prima della mia amica, perchè, tutto sommato, gli scatti mi piacciono proprio. Credo che continuerò a sperimentare anche con questo genere.
EFFusco
Jurassic Coast, Dorset, Uk
en.giuliani
La Basilica di Santa Croce in Gerusalemme si trova a Roma, nel rione Esquilino, e fa parte del percorso di visita delle Sette Chiese che i pellegrini anticamente visitavano a piedi. All'epoca dell'imperatore Augusto la zona ove si trova la Basilica era periferica e a carattere residenziale; fu scelta dagli imperatori Severi, nel III sec. d.C. per costruire la residenza imperiale che comprendeva un palazzo, il Circo Variano e l'Anfiteatro Castrense, poi incluso nelle Mura Aureliane costruite tra il 271 e il 275 d.C. Per volontà dell'imperatore Costantino il palazzo venne ristrutturato e gli fu attribuito il nome di “Sessorium”; nel 324, quando Costantino trasferì la capitale dell'impero a Costantinopoli, la residenza restò proprietà di sua madre Elena e subì molte modifiche fra cui la più importante fu la trasformazione di una parte del complesso residenziale in una cappella atta a contenere le reliquie della Croce, rinvenute dalla sovrana sul Monte Calvario. L'aspetto attuale risale al Settecento ed è opera degli architetti Pietro Passalacqua e Domenico Gregorini, incaricati da papa Benedetto XIV, cardinale titolare di Santa Croce.